Menu

MUSEO CAD

PROGETTO

Il museo CAD è stato fortemente voluto dalla Fondazione Amalia Ciardi Duprè per realizzare il sogno di Amalia, che in via degli Artisti aveva il suo laboratorio.

Il progetto ha previsto il recupero della conformazione originaria dello spazio architettonico, che negli anni era stato frazionato in diverse unità immobiliari, lasciando intatto l’atelier dell’artista posto sul retro e creando uno nuovo spazio espositivo nella parte frontale articolato su più livelli. Il logo del museo, che ricorre nelle insegne e nel merchandising, è stato creato utilizzando la sigla CAD, la firma con cui l’artista sigla le sue opere.

Progettazione Architettonica e Direzione dei Lavori:

Arch. Iacopo Paladini e Geom. Francesco Zingoni

Collaboratori:

Arch. Maria Elena Pellegrino

Coordinamento Sicurezza:

Arch. Iacopo Paladini

Committente:

Fondazione Amalia Ciardi Duprè

Tipo di lavoro

Restauro e recupero conservativo, allestimento di interni

Data

2014 – 2015

Località

Firenze

preloader